Differenze tra alimenti surgelati e congelati

Differenze tra alimenti surgelati e congelati

Quando parliamo di alimenti surgelati e congelati è necessario fare le dovute precisazioni.

Spesso infatti capita di confondere i due termini anche se si tratta di due processi di conservazione del cibo con differenze sostanziali.

Alimenti surgelati: produzione industriale

La surgelazione industriale, che avviene in tempi molto rapidi, è un processo che consente di raggiungere temperature molto inferiori a –18 °C. In parole povere l’estrema rapidità del processo genera cristalli di ghiaccio microscopici all'interno del tessuto cellulare dei prodotti. Tali micro cristalli non danneggiano la struttura degli alimenti surgelati.

Il processo di congelamento invece – ovvero quando impacchettiamo il cibo per conservarlo in freezer – avviene in un tempo più o meno lento, creando all'interno degli alimenti cristalli di ghiaccio di maggiori dimensioni che in parte rompono le cellule.

Quando il prodotto si scongela, la “fuoriuscita” del liquido cellulare comporta una diminuzione dei principi nutritivi e delle qualità organolettiche degli alimenti.

La sigla IQF nei prodotti surgelati
Un piccolo acronimo per spiegare la qualità dei prodotti surgelati!
Il miglior metodo per scongelare gli alimenti surgelati
Per preservare intatte le proprietà nutritive degli alimenti surgelati, è bene sapere come scongelarli correttamente!
Verdure surgelate e verdure fresche. Differenze tra valori nutritivi
I valori nutritivi delle verdure surgelate, nelle normali condizioni di consumo, sono assolutamente paragonabili a quelli delle verdure fresche, in certi casi possono addirittura essere superiori.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info