Verdurì, sedano e pere: tutti i trend del mercato invernale
06 dicembre 2019

Verdurì, sedano e pere: tutti i trend del mercato invernale

Sono positivi per l’agricoltura i segnali che arrivano all’inizio della stagione fredda

Verdurì: i passati son tornati

La stagione invernale applaude le verdure al cucchiaio. Giampiero Lucchi illustra tutti i punti di forza di questo comfort food nutriente, che registra il suo boom di utilizzo e di ricette speciali proprio durante la stagione più fredda. Orogel produce Verdurì dal 1989, quando introduce sul mercato la tradizione romagnola del passato di verdura e non solo del semplice minestrone. Come sempre, parte esclusivamente da verdure scelte, secondo varie declinazioni: Leggerezza, Zucca e Carote, Cinque Cereali… Gli ultimi nati sono i Verdurì agli Asparagi e ai Carciofi, che vantano un percorso di produzione e di filiera curato in tutti gli aspetti agronomici, in riferimento allo stabilimento di Policoro. Con grandi riscontri sul mercato, Orogel può affermare di essere partita per prima nella produzione di questo tipo di prodotto e di aver acquisito poi un invidiabile vantaggio competitivo. Azienda leader e di riferimento per la grande distribuzione, realizza anche diverse ricette specifiche richieste dalle grandi catene distributive.

Coltivare il sedano: tante cure e conoscenza per l’antica pianta medicinale

Oltre 100.000 tonnellate di produzione in Italia, ma solo in terreni freschi e profondi: la coltura del sedano risale al diciassettesimo secolo, per usi alimentati e curativi. Roberto Giorgetti spiega le necessità del sedano in termini di terreno, trapianti, varietà e irrigazione. Si tratta di una pianta difficile, che deve affrontare molti costi, ma che può regalare diverse soddisfazioni all’agricoltore e che vanta diversi usi culinari: dal pinzimonio al minestrone.

La bontà italiana in viaggio oltre i confini

È positivo l’export del sottozero: buone le performance dei prodotti alimentari italiani ed espressamente delle capacità di conservazione di aromi e sapori del nostro paese da parte dei surgelati. Andrea Bagnolini racconta la partecipazione di Orogel a diverse fiere in America, anche dedicate alle private label. Il 2019 è stato prezioso per lanciare rapporti con i partner, trasmettendo i valori aziendali fondamentali della qualità e della personalizzazione del prodotto, nonché della tracciabilità di filiera. I rapporti esteri vengono sviluppati attraverso più visite, finalizzate anche all’elaborazione di prodotti customizzati.

Lean thinking: pensare semplice per lavorare meglio

Il reparto confetture continua a trarre notevoli vantaggi dai processi di collaborazione interna. Michele Pagliarani mette l’accento sulle potenzialità del mettersi in discussione per poter raggiungere nuovi risultati, e del coinvolgere gli operatori di linea per individuare i margini di miglioramento. Un muro delle idee raccoglie, sotto forma di post-it colorati, gli spunti e le idee di tutti coloro che partecipano alla vita del reparto, sortendo tante piccole migliorie antifatica e di logistica.

FuturPera a Ferrara

Il Salone Internazionale della Pera registra a Ferrara un grande successo. In particolare, sembrano compiuti importanti passi avanti nelle esportazioni in Cina. Si prevedono ispettori cinesi in visita nelle aziende italiane, per poter varare le esportazioni italiane oltre la Grande Muraglia e uscire da un’Europa ormai già satura di prodotti.

Guarda la puntata di Orogel News!