I colori del Carnevale

A Carnevale ogni scherzo vale... e anche in cucina ci si può divertire insieme ai più piccoli!

Spesso passa in secondo piano rispetto ad altre festività, eppure il Carnevale per me resta una delle tradizioni più belle e a questo periodo dell’anno sono legati alcuni dei miei più bei ricordi d’infanzia. Sarà per questo che ci tengo a fare in modo che anche i miei bambini vivano a pieno lo spirito di questa festa, che offre davvero tanti motivi per essere apprezzata.

Il cibo

Da buona forchetta, non posso che iniziare con un aspetto fondamentale di questa festa: i dolci tipici! Noi andiamo matti per le frittelle con la crema… rigorosamente fritte! Ma i modi per portare allegria a tavola sono davvero tanti. Noi ad esempio quest’anno abbiamo festeggiato con il Cous Cous alle verdure Orogel, con tutti quei colori che ricordano una manciata di coriandoli! Quando si frigge è meglio tenere i bambini lontani dai fornelli, ma un piatto così semplice e allegro è l’ideale per coinvolgere anche i bambini.

Il divertimento

Si dice A Carnevale ogni scherzo vale. E giustificati dalla tradizione, per i piccoli arriva finalmente il momento in cui possono prendersi qualche piccola rivincita, anche verso “i grandi”. Nei negozi si trovano tanti gadget per fare degli innocui (ma soddisfacenti) scherzetti, dai semplici coriandoli alle fialette puzzolenti o la penna che dà la scossa, insetti finti o il palloncino che fa la “pernacchia” da nascondere sulla sedia… anche se gli scherzi più belli sono quelli improvvisati e anche il classico foglietto da attaccare dietro le spalle della vittima ha sempre il suo perché!
Ci sono solo 2 regole da rispettare:
Chi fa lo scherzo: non deve far male a nessuno né danneggiare niente
Chi riceve lo scherzo: non deve prendersela, ma farsi una risata!

È un momento di apertura al gioco, che ci ricorda di non prendersi troppo sul serio. Io adoro l’aria leggera e allegra che si respira in questi giorni!

I travestimenti

Tutti vorrebbero essere qualcuno di diverso almeno per un giorno e il Carnevale ci offre questa possibilità! Per qualche giorno, sia adulti che bambini, possono togliersi la soddisfazione di vestire i panni che preferiscono, anche i più strani, e camminare tranquillamente per strada senza ricevere sguardi storti. Inoltre possiamo anche dar sfogo alla nostra creatività, confezionando dei costumi fatti in casa!

Le feste

In occasione del Carnevale vengono spesso organizzate nelle varie città delle divertenti feste in maschera, dandoci quindi l’occasione per fare qualcosa di diverso e conoscere nuova gente! Il fatto di essere mascherati infatti ci rende anche più estroversi e aperti nei confronti degli altri.

Il Carnevale in città

Alcune città vivono il Carnevale in modo veramente spettacolare e ci offrono l’occasione per vivere (e far vivere ai nostri bambini) delle giornate fuori dal comune che si trasformeranno in bellissimi ricordi. Basti pensare al Carnevale di Viareggio, di Cento, di Fano o di Putignano con i loro magnifici carri allegorici che lasciano a bocca aperta chiunque. Per noi però, il Carnevale per eccellenza resta quello di Venezia, che trasforma una città già magica di per sé, in un tripudio di colori. Passare una giornata a Venezia durante il Carnevale è stancante, lo ammetto, soprattutto con i bambini… ma ne vale assolutamente la pena!
In collaborazione con
Cose da Mamme
Cose da Mamme
Mi chiamo Silvia e dal 2010, cioè da quando sono diventata mamma, faccio la blogger. I miei bambini, Daniel e Alyssa, sono la mia inesauribile fonte di ispirazione nonché bravissimi aiutanti!
Amo affrontare la vita con il sorriso e il buonumore, filosofia che rifletto anche nel mio modo di raccontare le nostre avventure, attraverso foto, video e vignette divertenti. Non amo complicarmi la vita o faticare quando non serve, per questo le mie soluzioni sono spesso creative... ma anche semplici e applicabili da chiunque!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info