Cavolo Riccio Kale: un superfood da riscoprire
Ingredienti e benefici

Cavolo Riccio Kale: un superfood da riscoprire

In Italia lo chiamiamo cavolo riccio, ma nel mondo è più noto come kale dopo la sua riscoperta in USA e UK

La Sirt è solo la più recente. Sono molte, infatti, le diete e i consigli nutrizionali che negli ultimi anni hanno riportato alle luci della ribalta le numerose proprietà benefiche di un ortaggio contadino, antico e versatile: il cavolo riccio kale.

Simile al cavolo nero che si usa in Toscana per la zuppa ribollita, ma con le foglie ricce e crespate, si presta infatti a ricette molto attuali, come kale salad, kale chips, kale smoothie. Approfittiamo allora della sua nuova fortuna per conoscerlo – o tornare a conoscerlo – più da vicino.

Dieta Sirt e cavolo riccio

Forse avete già sentito parlare della dieta Sirt. Si tratta infatti di un approccio nutrizionale molto amato dalle star del panorama internazionale. É stata la cantante britannica Adele a sorprendere più di recente i suoi fan sui social media, sfoggiando un inaspettato cambio d’immagine legato proprio al programma Sirtfood Diet.

Detta anche dieta del gene magro, la Sirt punta a includere nel regime alimentare cibi ritenuti in grado di attivare geni legati al metabolismo. Alcuni di questi alimenti sono decisamente sfiziosi, dal peperoncino al cacao passando per il té verde Matcha e il vino rosso, e tra di loro troviamo anche il cavolo riccio kale.

Cavolo Riccio Kale: storia e proprietà

Aldilà dei recenti successi internazionali e dei nuovi trend nutrizionistici, il cavolo riccio è comunque presente da secoli nelle nostre campagne. Noi di Orogel oggi lo coltiviamo soprattutto in Emilia Romagna, ma un tempo era diffusissimo in Puglia con il nome di cole rizze.

Di stagione tra autunno e primavera, il kale riesce a combinare due aspetti nell’antica alimentazione dei campi. Unisce infatti un basso contenuto calorico a una piccola riserva di sostanze molto interessanti dal punto di vista nutritivo, proprio in coincidenza dei mesi più grigi e freddi.

Possiamo lasciarvi un prospetto del Cavolo Riccio Kale Orogel, naturalmente ricco di fibre, vitamine A, K e folati, oltre che fonte di calcio e manganese. Su 100 g troverete soltanto 23 kcal.​

Kale: in padella o al forno?

Il kale si presta a molte preparazioni e a molte stagioni. È in grado allo stesso tempo di arricchire e alleggerire il menù, permettendo di riscoprire anche sapori della tradizione in una veste nuova.

A noi piace molto, per esempio, non usarlo soltanto come semplice contorno ma utilizzarlo per guarnire e regalare sapore ai primi piatti. Vi lasciamo qui sotto tre ricette, che si prestano benissimo anche a pranzi in compagnia: spaghetti al pesto di Kale con pinoli e mandorle, gnocchi di Kale con scaglie di Parmigiano, zuppa di Kale con grano saraceno.

Se invece volete provarlo come protagonista del piatto, vi consigliamo questa bruschetta con Cavolo Kale. Ricordate infatti che il Cavolo Riccio Kale Orogel può essere preparato al volo in padella antiaderente, solo con un pizzico di sale o di peperoncino e un filo di acqua e d'olio, ma anche al microonde sfruttando il calore direttamente nella sua busta.

Fateci sapere come lo preferite, senza dimenticare di iscrivervi alla nostra newsletter per nuovi consigli in cucina ogni mese 😉

Cucina con noi!

Bruschetta con Cavolo Kale

tempo 20
persone 4
difficoltà Facile
Ingredienti
  • 1 busta di Cavolo Riccio Kale Orogel
  • 4 fette di pane toscano
  • formaggio spalmabile
  • qualche pomodorino secco
  • olio extra vergine di oliva
  • uno spicchio d'aglio
Leggi la ricetta
Ingredienti
  • 500 g di Cavolo Riccio Kale Orogel
  • 100 g di pane raffermo
  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 50 g di Parmigiano grattugiato
  • 70 g di Parmigiano a scaglie
  • farina “00”
  • noce moscata
  • 5-6 foglie di salvia
  • 60 g di burro
  • sale
Leggi la ricetta
Cucina con noi!

Zuppa di kale con grano saraceno

tempo 30
persone 4
difficoltà Media
Ingredienti
  • 250 g di Cavolo Riccio Kale Orogel
  • 600 ml di brodo vegetale
  • 150 g di carote
  • 80 g di porro
  • 120 g di grano saraceno
  • 100 g di caprino fresco
  • olio extravergine di oliva
  • fiori di lavanda
  • semi di chia
  • sale
Leggi la ricetta
Ingredienti
Leggi la ricetta

Storie di bontà

Come cucinare gli spinaci per una cucina sana e leggera

Cucinare gli spinaci e fare il pieno delle loro virtù? È facile e veloce. Scopri con noi come fare.

Leggi tutto

Come cucinare le zucchine per gustosi antipasti da mangiare insieme

Amate da tutti per il loro sapore dolce e la consistenza morbida, le zucchine sono un alimento importante per grandi e piccoli grazie al loro contenuto di fibre e vitamine. Scoprite tante fantasiose proposte su come cucinare le zucchine!

Leggi tutto
La newsletter per tutti i gusti

Scopri la bontà naturale di Orogel

Tante ricette, approfondimenti e consigli per gustare la naturalità dei nostri prodotti.

Iscriviti

Notizie dai social network