Albero di Natale di pasta sfoglia ripieno di verdure

Albero di Natale di pasta sfoglia ripieno di verdure

Organizzarsi in cucina nel periodo delle Feste è fondamentale: ecco perché questa ricetta può essere una perfetta alleata.

Gli amici e i parenti che passano per casa in queste settimane si moltiplicano, così come i pranzi e le cene in compagnia. Se siete a corto di idee ma volete fare un figurone, vi consiglio di preparare il mio albero di Natale di pasta sfoglia ripieno di verdure: perfetto come antipasto o per accompagnare un aperitivo. Quello che mi piace di questo piatto, oltre al gusto delizioso, è che può essere cucinato anche un giorno in anticipo: basterà solo riscaldarlo prima di servirlo agli ospiti. Anche noi meritiamo di rilassarci e goderci la compagnia, no? Realizzarlo è semplice: occorrono pochi ingredienti, di qualità, e un po’ di manualità. E non servono stampi!

Come preparare l'albero
di pasta sfoglia e verdure

La lista ingredienti è molto semplice: 1 confezione di Misto Benessere Orogel (cavolini di Bruxelles, broccoli, cavolfiore e broccolo romanesco), 4-5 pomodori datterini freschi, 2 etti di ricotta vaccina (o quella che preferite, l'importante è che sia cremosa), 1 confezione di pasta sfoglia rotonda, un uovo, Parmigiano Reggiano grattugiato, sale e olio vo q.b. 

Taglio i pomodori datterini a rondelle e li metto a cuocere per pochi minuti in forno, a 150 °C. Li stendo direttamente nella leccarda ricoperta di carta da forno. Serviranno alla fine, come decorazione del nostro alberello: li useremo come delle palle natalizie.

Come preparare il ripieno

Ora mi dedico al ripieno, il vero protagonista di questo piatto. Verso il Misto Benessere ancora surgelato in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio evo, due di acqua e un pizzico di sale. Copro il tutto con il coperchio e lascio cuocere il mix di verdure per almeno 8/10 minuti, girando di tanto in tanto. Quando è cotto tolgo il coperchio, aggiungo un altro filo d’olio evo, e lascio rosolare per qualche istante. Una volta pronto, rovescio le verdure su un tagliere e le taglio grossolanamente. Poi le metto in una ciotola. Aggiungo la ricotta e una grattata di Parmigiano. Quando voglio dare un tocco di brio al ripieno verso anche un filo di olio piccante.

Una volta mescolato bene il tutto assaggio il composto: se mi piace passo direttamente alla sfoglia, altrimenti lo correggo (con un altro po’ di formaggio, ad esempio).

Come comporre l'albero

Finalmente arriva la parte più divertente: creare l’alberello. Stendo il rotolo di pasta sfoglia e posiziono praticamente tutto il ripieno al centro (bisogna tenerne da parte solo un pizzico per la base), formando un triangolo: risulta bello spesso, almeno 2/3 cm.  Poi prendo il coltello e taglio la sfoglia sopra la punta del ripieno e ai suoi lati, sia a destra che a sinistra, in modo obliquo. Seguono altri 8 tagli laterali, sempre sia a destra che a sinistra del composto e, infine, 2 tagli alla sua base: questi ultimi servono per creare il tronco.

Adesso viene il bello: dò forma all’albero con la tecnica della treccia danese. Parto dalla cima ed incrocio le strisce di sfoglia, alternandole, per ricoprire tutto il ripieno. È molto più semplice a farsi che a dirsi, ve lo assicuro. Una volta arrivata alla base, uso l’ultimo cucchiaino di ripieno, ripiego l’impasto per formare il tronco e lo sigillo con cura. Completo l’opera spennellando l’alberello con l’uovo sbattuto.

Il Natale è in tavola!

Con i ritagli di pasta sfoglia (quelli di avanzo ai lati del tronco, nella base) creo decorazioni da far aderire all’albero: io uso dei piccoli stampini a forma di stella ma, molto più semplicemente, basta modellare con le mani delle piccole palline.

Inforno questa meraviglia a 180 °C per circa 30 minuti. Il risultato è super. Una volta impiattato, l’ultimo tocco è quello di aggiungere le rondelle di pomodori datterini che avevo appassito precedentemente in forno: una nota di gusto e di colore che completa alla perfezione questo splendido piatto delle feste.

E il Natale è in tavola: buon appetito!

In collaborazione con Buongiornomamma
Buongiorno Mamma
Ciao! Mi chiamo Gloria Comandini, romagnola come la piadina con lo squacquerone, e mamma di un concentrato di allegria e dolcezza di 4 anni. Nel 2016, quando mia figlia ha iniziato a dormire un briciolo di più, ho pensato di inventarmi uno spazio tutto mio sul web e così è nato il blog buongiornomamma.it
Amo scrivere delle innumerevoli paranoie di noi genitori e farne meme, condividere riflessioni e parlare dei prodotti che amo. Sempre con un pizzico di ironia e leggerezza perché non saprei fare altrimenti. Sono una persona fortunata perché ho molto di più di quello che mi sono mai sognata da piccola. Tutto il mio mondo può essere stretto in un abbraccio e ricambiare i miei baci. Sarò felice se vorrai seguirmi e conoscermi meglio, post dopo post. E allora non mi resta altro che dirti: Buongiorno Mamma e buona lettura!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info