08 gennaio 2015

Orogel finanzia la ricerca sul tumore al seno con una donazione all’IRST

Orogel e l'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) IRCCS hanno sottoscritto un accordo, in collaborazione con Romagna Solidale, che prevede un cospicuo contributo dell'azienda cesenate per la realizzazione di uno studio sul tumore al seno.

Orogel e l'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) IRCCS hanno sottoscritto un accordo, in collaborazione con Romagna Solidale, che prevede un cospicuo contributo dell'azienda cesenate per la realizzazione di uno studio sul tumore al seno.

Si tratta di un investimento di 180 mila euro, in un piano triennale 2014-2016. La donazione contribuirà a sostenere la ricerca oncologica effettuata all'IRST, in particolare finanzierà lo Studio multifattoriale della malattia microscopica residua (MRD) e della sua evoluzione dopo intervento chirurgico nel tumore al seno in stadio iniziale.

"Lo studio, realizzato in collaborazione con l'Università di Bologna – dichiara Dino Amadori, direttore scientifico IRST –, avrà la durata di tre anni e sarà effettuato su un campione di circa 280 pazienti operate per tumore al seno. Il progetto prevede dei prelievi del sangue cadenzati nel tempo sulle stesse pazienti per studiare la composizione di sostanze chimiche nel sangue derivanti dall'attività metabolica (metaboliti), allo scopo di prevedere ed eventualmente prevenire una ricaduta della malattia. Un aspetto molto importante sarà quello di potere indagare specificatamente se esistono correlazioni fra le abitudini alimentari e le modificazioni metaboliche prima e dopo l'intervento chirurgico. Particolarmente significativo per la realizzazione di questo studio sarà la collaborazione con Orogel che, come noto, è impegnata nella produzione di cibi sani in grado di proteggere l'organismo umano dai molti fattori di rischio alimentari".

"L'iniziativa – spiega Bruno Piraccini, amministratore delegato Orogel - rientra nel progetto Orogel di orientare sempre più la sua produzione alimentare verso la prevenzione delle malattie, per la tutela della salute e per il benessere della persona. In questa direzione, la collaborazione con l'IRST assume un rilievo importante: il finanziamento della ricerca dell'istituto di Meldola costituisce un sostegno concreto con finalità etiche e sociali".

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info