Verdure surgelate e verdure fresche. Differenze tra valori nutritivi

Verdure surgelate e verdure fresche. Differenze tra valori nutritivi

I valori nutritivi delle verdure surgelate, nelle normali condizioni di consumo, sono assolutamente paragonabili a quelli delle verdure fresche, in certi casi possono addirittura essere superiori.

Negli ortaggi i principi nutritivi più importanti sono fibre, sali minerali e vitamine.

  • Fibre: rimangono inalterate durante il processo di produzione e conservazione. La fibra alimentare delle verdure surgelate è uguale a quella del rispettivo prodotto fresco.
  • Sali minerali: il loro contenuto non è modificato in modo sostanziale dal processo di surgelamento.
  • Vitamine: qui la situazione è leggermente diversa.

Durante il trattamento di scottatura (blanching) fatto sulle verdure fresche prima del surgelamento, si ha una leggera perdita di vitamina C e di quelle del gruppo B.

Le verdure fresche impiegano diversi giorni prima di raggiungere il punto vendita, per poi sostare nel frigorifero di casa prima di essere consumate. In questo lasso di tempo il tenore vitaminico diminuisce inesorabilmente. La verdura surgelata quindi è spesso più nutriente della verdura fresca. Il discorso è diverso per chiunque abbia un orto in cui cogliere le proprie verdure poco prima di consumarle!

La sigla IQF nei prodotti surgelati
Un piccolo acronimo per spiegare la qualità dei prodotti surgelati!
Il miglior metodo per scongelare gli alimenti surgelati
Per preservare intatte le proprietà nutritive degli alimenti surgelati, è bene sapere come scongelarli correttamente!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info