Alimenti e Proprietà

Alla scoperta delle proprietà della cipolla

  • La cipolla è uno degli ortaggi da bulbo e dei condimenti più usati nelle cucine di tutto il mondo. A quanto pare, non solo per il suo inconfondibile sapore, ma anche per le sue innumerevoli proprietà nutritive.
  • I benefici della cipolla si ritrovano nell’alto contenuto di vitamine e sali minerali, come acido folico, magnesio, calcio, potassio e fosforo.
  • Si può digerire meglio mangiando cipolla? Ebbene sì. Il contenuto di inulina la rende un alimento alleato della buona digestione.
  • Cruda o cotta? Ricette gustose con la cipolla.
cipolla_proprieta_orogel.jpg


Cibo povero, ma ricco di virtù

Spesso i proverbi celano dietro alle parole le più autentiche verità. Un esempio è mangiare pane e cipolle. Non significa solo avere poche esigenze (e poco denaro per soddisfarle), ma anche non avere altro da mangiare che alimenti poco costosi e facili da trovare. Come, appunto, il pane e le cipolle. E quale verità si nasconde dietro a questo popolare detto? La risposta sta nelle proprietà della cipolla stessa e nelle sue (tante) virtù, che rendono, per esempio, pane e cipolle a tutti gli effetti un piccolo superfood.

Le proprietà della cipolla

Fin dall’antichità, parliamo della civiltà egizia, si conoscono le proprietà della cipolla. Questi ortaggi da bulbo sono costituiti prevalentemente da acqua e hanno un basso contenuto di proteine e di grassi
La tabella di composizione degli alimenti del Centro di ricerca Alimenti e la Nutrizione riporta, per la cipolla, circa 77 calorie per una porzione da 200 grammi. I benefici della cipolla derivano principalmente dalla ricchezza in termini di vitamine e sali minerali. In particolare, vitamine A, B e C e calcio, fosforo, magnesio, ferro e manganese. La fama medicamentosa della cipolla è, però, da attribuire ad altri elementi presenti tra gli strati di questo ortaggio. 

Nello specifico:

  • inulina, un polisaccaride amico della flora intestinale che rende la cipolla un alleato della buona digestione.
  • Allicina: un composto sulforoso che, oltre a dare alla cipolla il suo caratteristico odore, ha proprietà antimicrobiche, antinfiammatorie e antiossidanti. 
  • Quercitina: una sostanza polifenolica dalle svariate proprietà, tra cui quelle antinfiammatoria e antitrombotica.

Secondo uno studio2, poi, il consumo di cipolla (e di aglio) contribuirebbe alla prevenzione cardiovascolare, riducendo i valori di colesterolo e la pressione arteriosa. Insomma, un vero alleato del cuore.

LEGGI ANCHE Cipolla Rossa di Tropea, scrigno di salute
 

Cipolla, un insaporitore naturale

Il sapore inconfondibile della cipolla, che sia rossa, dorata o bianca, le rende un prezioso ingrediente in cucina. Per esempio, per ridurre l’utilizzo di sale e per evitare anche l’aggiunta di insaporitori. A tal proposito, ricordiamo che l’assunzione massima giornaliera sopra i 10 anni è di 5,0 g/die (si scende a 4 per gli over 60). In Italia il consumo medio di sale pro-capite è stimato in circa 9 grammi giornalieri³. I nutrizionisti ricordano che le quantità di sale che servono al nostro organismo sono assicurate dal contenuto naturalmente presente nei cibi. Non servirebbe, insomma, aggiungerlo alle pietanze. Tra i “trucchi” per esaltare il sapore dei cibi senza ricorrere al sale, le Linee guida per una sana alimentazione suggeriscono proprio il ricorso alla cipolla, che insaporisce naturalmente.  
Un consiglio per averla sempre a disposizione? Prova la cipolla a cubetti surgelata Orogel. L’astuccio dosa-facile consente di avere sempre a disposizione la cipolla già tagliata in pratici cubetti, pronta a rilasciare tutto il suo aroma.
 

Cipolla: meglio cruda o cotta?

La cipolla è così versatile che alcuni l’hanno messa pure nel gelato. Senza arrivare a questo grado di sperimentazione, questo ortaggio da bulbo si presta davvero a tanti usi in cucina, abbracciando molte portate. 
Per preservare al meglio le proprietà della cipolla, sarebbe bene consumarla cruda, come ad esempio in questa Bruschetta con soia edamame, cipolla rossa e feta. Va da sé, però, che quando pensiamo alle cipolle e alla cucina italiana, quello che viene in mente per primo è il soffritto. Un trito di carote, sedano e cipolla utilizzato come base per ragù di carne, salse, arrosti e tante altre preparazioni. Ma la cipolla è un ingrediente che può diventare anche protagonista di piatti gustosi. Ecco alcune ispirazioni da non lasciarsi sfuggire:

Attenzione alle controindicazioni

Nonostante le innumerevoli proprietà, la cipolla porta con sé anche alcune piccole controindicazioni. La più comune è quella di contribuire a rendere l’alito pesante. Ciò per la presenza di composti solforati. Le stesse sostanze, peraltro, che conferiscono il sapore e l’aroma tipici delle cipolle e la loro capacità di far lacrimare gli occhi quando le si taglia. Se consumate crude, il suggerimento è quello di lasciare le cipolle qualche minuto in acqua molto fredda. Lo stesso escamotage aiuta anche a ridurre l’effetto fastidioso della lacrimazione quando si tagliano le cipolle.


NOTE


¹ Tabelle di composizione degli alimenti, CREA https://www.alimentinutrizione.it/tabelle-nutrizionali/005305

² Per approfondire: Consumo di cipolle e rischio di infarto acuto del miocardio in Italia

³ Fonti: Livelli di assunzione di riferimento di nutrienti ed energia per la popolazione italiana (LARN), Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU). Banca dati di composizione degli alimenti per studi epidemiologici
in Italia a cura di Gnagnarella P, Salvini S, Parpinel M. Versione 1.2008

Condividi

Programma di Sviluppo Rurale dell'Emilia-Romagna

Orogel è beneficiaria di un contributo del FEASR per un progetto approvato a valere sul PSR Emilia-Romagna 2014-2020 – Tipo di operazione 16.2.01 ("Supporto per progetti pilota e per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore agricolo e agroindustriale") per un Piano di Innovazione dal titolo: "Varietà e tecniche colturali per specie orticole da mercato fresco e da surgelazione”, compreso nel Progetto di Filiera F21 (SETTORE ORTOFRUTTICOLO) dal titolo “PROGETTO PILOTA PER L’AMMODERNAMENTO E L’INNOVAZIONE DELLA FASE AGRICOLA DELLA FILIERA OROGEL: VERSO LE PRODUZIONI A RESIDUO ZERO” di cui è proponente e capofila la stessa Orogel. Per ulteriori informazioni, cliccare qui.

banner_footer.png

Orogel Società Cooperativa Agricola

Sede Legale Via Dismano, 2830 47522 Cesena (FC) - Italy

Numero Verde 800 286660

P.I. 00800010407

Contatti