Alimenti e Proprietà

Tutti i benefici dei cannellini

  • Fagioli cannellini: un legume ricco di proprietà nutritive e di gusto
  • I legumi non sono tutti uguali: le principali differenze tra fagioli cannellini e borlotti
  • Non solo un contorno! Fagioli cannellini e ricette alternative
  • Come cucinare i fagioli cannellini: semplici consigli per polpette di legumi perfette
81_Tuttiibeneficideicannellini.png

Fagioli cannellini: le loro proprietà

Tradizionalmente definiti come un cibo “povero”, in realtà i fagioli cannellini sono ricchi di proprietà nutritive e di gusto. Sono, infatti, un’ottima fonte di proteine vegetali e carboidrati complessi.

I fagioli cannellini sono legumi particolarmente ricchi di glucodrine, sostanze in grado di ridurre la glicemia e quindi sono indicati per persone che soffrono di diabete. Contengono anche lecitina, che consente di emulsionare i grassi limitandone l’assorbimento nel sangue e la loro persistenza, rendendoli un alimento indicato per chi soffre di colesterolo alto.

I fagioli cannellini hanno anche proprietà diuretiche, depurative e antiossidanti. Favoriscono il senso di sazietà e contengono pochissimi grassi: ecco perché sono indicati nelle diete ipocaloriche.

Le proprietà dei fagioli cannellini non finiscono qui: sono infatti anche un’ottima fonte di vitamine, quali ad esempio la B1, B2 e B3. Le vitamine del gruppo B sono coinvolte in numerosi processi metabolici che permettono l'utilizzo di carboidrati, lipidi e proteine per assicurarci l’energia di cui abbiamo bisogno. Sono inoltre fondamentali per proteggere cute, capelli e denti.

Porzioni di legumi: quanti fagioli cannellini mangiare

I fagioli cannellini sono dunque ricchi di numerose proprietà. Tuttavia, non bisogna eccedere nel loro consumo, perché possono dare problemi nella fase digestiva, causando gonfiore e dolore addominale. Per questo si sconsiglia, all’interno dello stesso pasto, di abbinarli a quantità eccessive di verdure.

A tal proposito, le linee guida italiane per una sana alimentazione raccolgono e aggiornano periodicamente una serie di consigli e indicazioni alimentari, ritagliati sulla base dell’ormai ben noto modello alimentare mediterraneo. Per quanto riguarda i legumi, ad esempio, la porzione suggerita è di 150 grammi di prodotto fresco e 50 grammi di prodotto secco.

LEGGI ANCHE: Quanti legumi mangiare al giorno e in settimana per restare in forma?

Fagioli borlotti e cannellini: differenze principali

I fagioli borlotti, sono molto diffusi e si caratterizzano per i semi striati di colore rosso e bianco. Grazie anche al loro gusto intenso, assorbono perfettamente i sapori degli ingredienti a cui si accompagnano. In cucina, si prestano dunque a numerose ricette come zuppe, minestre ed insalate.

I fagioli cannellini sono tra la varietà di fagioli più conosciute, bianchi e dalla forma allungata. Sono tra i più ricchi di proteine e di carboidrati complessi, con un basso indice glicemico. Il loro sapore delicato li rende perfetti insieme alla pasta ma anche per preparare creme e vellutate. I fagioli cannellini sono di solito graditi anche ai più piccoli.

LEGGI ANCHE: I benefici dei fagioli borlotti? Tanti e sorprendenti

Come cucinare i fagioli cannellini

Non sempre è facile trovare idee per introdurre più legumi nella nostra alimentazione. Ecco alcune ricette facili e veloci per mangiare i fagioli cannellini in modo alternativo.

Un’idea per un primo piatto è quella degli gnocchi di fagioli cannellini, facili da preparare mescolando 500g di fagioli cannellini frullati e 200g di farina 0, aggiungendo 2-3 cucchiai di acqua se necessario. Dopodiché, basterà formare velocemente gli gnocchi con le mani o aiutandosi con un cucchiaio. Possiamo condirli con burro e salvia o olio d’oliva.

Semplici accorgimenti per cucinare polpette di legumi perfette

Per ultimo, ecco qualche consiglio per cucinare delle polpette di legumi perfette:

  • la verdura scelta (ad esempio zucchine, melanzane) deve essere un terzo rispetto ai legumi
  • se l’impasto è troppo liquido aggiungiamo 1 o 2 cucchiai di pangrattato
  • se l’impasto è troppo denso non aggiungiamo acqua ma olio d’oliva
  • ricordiamoci sempre di girarle a metà cottura

Ecco due semplici e gustose ricette con i fagioli cannellini, perfette per tutta la famiglia. Queste polpette vegetali di fagioli cannellini faranno amare i legumi anche ai più piccoli.

Polpette vegetali di fagioli cannellini e melanzane

Ingredienti per quattro persone (15-20 polpette):

  • 300 g di fagioli cannellini
  • ½ melanzana o zucchina a piacere 
  • 2 cucchiai di semi di lino + 2/3 cucchiai di pangrattato (oppure 3/4 cucchiai di pangrattato);
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di salsa di pomodoro (per accompagnare)

Procedimento: Saltiamo in padella la melanzana tagliata a tocchetti. Uniamo in un mixer i fagioli cannellini con la melanzana, il sale e l'olio. Frulliamo fino ad ottenere un composto omogeneo al quale aggiungeremo i semi di lino tritati + il pangrattato (questi due ingredienti ci permetteranno di ottenere delle polpette che non si rompono). Diamo forma alle polpette e le rosoliamo in padella per circa 15 minuti girandole a metà cottura. Possiamo servirle con della salsa di pomodoro.

Polpette rosa di fagioli cannellini e rapa rossa

Per cucinare queste polpette vegetali di fagioli cannellini occorrono:

  • 240g fagioli cannellini
  • ½ rapa rossa 
  • 2 o 3 cucchiai di pangrattato
  • q.b. farina di mais
  • q.b. olio di oliva
  • q.b. sale

Procedimento: Versiamo in un mixer 240 g di fagioli cannellini, mezza rapa rossa e un filo d’olio. Frulliamo fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Trasferiamo il composto in una ciotola, uniamo il pangrattato e mescoliamo bene, aggiungendo sale a piacere. Formiamo delle polpettine con le mani e le passiamo sulla farina di mais. Aggiungiamo un filo d’olio sopra e siamo pronti a cuocerle in forno a 220 gradi per 30 minuti, ricordandoci di girarle a metà cottura.


NOTE: Linee guida italiane per una sana alimentazione

Condividi

Programma di Sviluppo Rurale dell'Emilia-Romagna

Orogel è beneficiaria di un contributo del FEASR per un progetto approvato a valere sul PSR Emilia-Romagna 2014-2020 – Tipo di operazione 16.2.01 ("Supporto per progetti pilota e per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore agricolo e agroindustriale") per un Piano di Innovazione dal titolo: "Varietà e tecniche colturali per specie orticole da mercato fresco e da surgelazione”, compreso nel Progetto di Filiera F21 (SETTORE ORTOFRUTTICOLO) dal titolo “PROGETTO PILOTA PER L’AMMODERNAMENTO E L’INNOVAZIONE DELLA FASE AGRICOLA DELLA FILIERA OROGEL: VERSO LE PRODUZIONI A RESIDUO ZERO” di cui è proponente e capofila la stessa Orogel. Per ulteriori informazioni, cliccare qui.

banner_footer.png

Orogel Società Cooperativa Agricola

Sede Legale Via Dismano, 2830 47522 Cesena (FC) - Italy

Numero Verde 800 286660

P.I. 00800010407

Contatti